DOLCI

Biscotti Bruttibuoni a modo mio

Il concetto di bellezza è molto personale. Sì lo so, alcune cose/persone sono oggettivamente “belle” o “brutte”, ma senza troppa retorica o discorsi filosofeggianti, posso senz’altro vantarmi di essere sempre riuscita a scovare, vedere, apprezzare la vera bellezza.

Quindi tutte le persone belle esteriormente sono povere di animo, poco intelligenti o maligne? Mentre le brutte sono in realtà le più belle ed interessanti???Nooo, non ho scritto questo e non lo penso affatto. Dico solo che non tutti hanno la preziosa capacità di andare al di là dell’ apparenza che spesso è una gran fregatura!

Avete avuto il piacere di vedere il film WONDER che è nelle sale proprio in questo periodo? Avevo letto il libro qualche anno fa e lo avevo consigliato ai miei ragazzi, devo dire che la pellicola è molto fedele e ben fatta. E’ la storia di un ragazzino che viene additato e non compreso perché diverso ed oggettivamente brutto ed ha trovato il coraggio di non nascondersi; il diverso e l’ emarginato sono figure che da sempre toccano le corde del mio cuore e questo film garantisco che fa bene, fa riflettere e  commuovere. Ottimo esempio non solo per i ragazzini, ma anche per tanti adulti e tante mamme che si perdono dietro una perfezione apparente che in realtà è misera.

NON PUOI NASCONDERTI SE SEI NATO PER EMERGERE <3

Quale può essere una ricetta da abbinare a questo mio pensiero? La mia famiglia materna ha origini pratesi, fin da piccola i parenti spesso ci regalavano sacchetti di biscotti “cantuccini di Prato” e “bruttiboni”, io amavo specialmente i secondi, ne ero golosa. Questa ricetta che propongo non è  fedele in toto alla tradizionale ma è sicuramente è quella che ho elaborato e che non mi ha mai fatto fare brutta figura!

Biscotti Brutti Buoni

(dosi per 50 biscotti)

300 g di mandorle spellate

200 g di nocciole con la pelle

300 g di zucchero di canna chiaro

3 albumi

1/2 cucchiaino di aroma di mandorla amara

una punta di ammoniaca alimentare

una punta di cucchiaio di cannella in polvere

un pizzico di sale

 

Procedimento

Mettete nel mixer le mandorle e le nocciole con metà zucchero e azionate le lame ad intermittenza, affinché non si scaldi troppo. Tritate in modo piattosto sottile, ma non a farina.

In una ciotola battete qualche minuto con la frusta gli albumi, non occorre siano montati a neve ferma, solo sbattuti. Aggiungete quindi le mandorle e le nocciole e lo zucchero rimanente. Aggiungete quindi aroma di mandorla, la cannella, l’ ammoniaca alimentare ed il pizzico di sale, impastate bene con le mani, dovrà essere un composto appiccicoso.

Lasciate riposare una mezz’ ora, quindi accendete il forno a 150° e con le mani bagnate formate dei mucchietti irregolari della grandezza di una noce piccola, disponendoli sulla placca ricoperta di carta da forno.

Cuocete a forno ventilato per circa 15 minuti. E’ importante che siano morbidissimi quando escono dal forno, non toccateli, con il raffreddamento tenderanno a solidificarsi, ma dovranno restare di consistenza morbida!

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    saltandoinpadella
    8 gennaio 2018 at 11:52

    Sante parole tesoro. Come sempre i tuoi post oltre che essere fonte di ispirazione culinaria sono una vera ispirazione di vita. Secondo te potrei usare solo nocciole facendo la somma dei pesi? ne avrei un bel po’ da smaltire

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      8 gennaio 2018 at 12:42

      ciao carissima! Puoi sostituire, il gusto sarà più deciso e regalerà al palato sentori cioccolatosi 😉 Un bacio grande!

  • Reply
    Ipasticciditerry
    9 gennaio 2018 at 18:23

    Hai ragione, non bisogna mai fermarsi all’apparenza. Questa è una cosa che ho imparato mooooolto tempo fa; un amica comune ha fatto incontrare me e quello che poi sarebbe diventato mio marito. Ricordo che la mia amica mi disse quella frase: è un ragazzo straordinario, non fermarti all’apparenza. È aveva perfettamente ragione! Io sono la sua metà, in ogni senso. Ci completiamo e siamo ancora insieme, nonostante gli anni. Scusa se mi sono dilungata. Comunque questi biscotti li adoro e lì faccio spesso anche io. La mia ricetta è un po’ diversa ma assaggerei volentieri anche i tuoi. Un abbraccio Vale ?

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      13 gennaio 2018 at 16:33

      c’è tanto oltre ciò che si vede… buon WE! :-*

  • Reply
    ConUnPocoDiZucchero Elena
    11 gennaio 2018 at 0:07

    qui cmq la mettiamo il concetto di bellezza è oggettivo! e io ho gli occhi a cuore! 🙂

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      13 gennaio 2018 at 16:33

      🙂 buon fine settimana!

    Leave a Reply