ANTIPASTI

TARALLINI CURRY E PAPRIKA E SEMI DI FINOCCHIO

 

Quest’ estate sono stata in vacanza in Puglia e lì ho potuto mangiare i veri “tarallini” (mica quelli di plastica che si trovano da noi! 🙁 ..) anche ai miei bimbi son piaciuti davvero tanto e li hanno scelti spesso per la merenda! Ho trovato una valida ricetta per farli a casa ed allora mi sono cimentata nella loro preparazione, devo dire che il procedimento è facile anche se un po’ lungo ma il risultato mi è piaciuto davvero, e non soltanto a me! 😉

TARALLINI CURRY E PAPRIKA E SEMI DI FINOCCHIO

500 grammi di farina
120 ml di olio EVO
200 ml di vino bianco secco
2 cucchiaini di sale fino

Per aromatizzare:
1/2 cucchiaino paprika
1/2 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di semi di finocchio

 

Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e lavorarli fino a ottenere un impasto elastico. Dividere Coprire l’ impasto con un asciughino umido.Quindi dividere l’ impasto in tre parti e unire i vari aromi mescolando ben. Da ogni pezzo di pasta ricavare dei filoncini, iniziare a formare i taralli cercando di chiuderli bene. Mettere dell’acqua in una pentola capiente e portarla a ebollizione. A questo punto, buttare i taralli nell’acqua pochi alla volta. Quando verranno a galla, prelevarli con una schiumarola e disporli su un canovaccio ad asciugare e quindi su una teglia ricoperta di carta da forno. Trasferirli quindi in forno caldo a 180 gradi (ventilato) per 40 minuti circa, dovranno essere dorati. Trascorso questo tempo, lasciateli 5 minuti nel forno spento. Una volta che si sono raffreddati completamente trasferirli in un barattolo a chiusura ermetica o in un sacchetto di plastica per alimenti, si conservano anche 3 settimane belli fragranti.

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Elisa
    9 Novembre 2011 at 14:18

    Buonissimi!!! Uno tira l'altro! 🙂

  • Reply
    Anonimo
    10 Novembre 2011 at 7:33

    questa ricetta anche se un poco lunga devo proprio provarla perché i taralli mi piacciono proprio tanto!
    Lylla

  • Reply
    Valentina
    12 Novembre 2011 at 14:14

    la prossima volta che li farò proverò' ad aromatizzarli con un trito di rosmarino e limone… 😉

  • Reply
    Maria
    13 Novembre 2011 at 20:11

    ciao Valentina piacere di conoscerti e di seguirti, grazie di essere passata da me, un abbraccio e buona serata Maria

  • Rispondi a Anonimo Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.