ANTIPASTI

RONDELLE AL PATE’ DI OLIVE

Devo premettere che io riesco davvero difficilmente a celare quello che penso perché negli occhi mi scorrono sempre i sottotitoli…..insomma la mia fregatura di sempre è quella di parlare prima con gli occhi e poi con la bocca, e, posso assicurare che in certe situazioni è veramente una bel problema. Allo stesso modo si nota moooolto bene quando una persona mi sta indigesta, mentre mi illumino 🙂 quando parlo con le persone che mi piacciono!….
Tutta questa premessa per dire quanto non sopporto le persone che mi si avvicinano con sorrisetti compiacenti e mi vomitano addosso complimenti a ” go go ” che si vede perfettamente che non pensano o, peggio, che vengon fatti per ottenere qualcosa…. insomma io i “fasulli” (- falsi -) e gli invidiosi proprio non li reggo, sono categorie con cui meno ho a che spartire e meglio è, eppur me li trovo spesso fra i piedi… 🙁
Questo l’argomento principe di cui parlavo con una mia carissima amica mentre preparavo questa ricettina che vi presento e quindi ho voluto far partecipi pure voi! ….andiamo a preparare questo antipastino sfizioso sfizioso????

RONDELLE AL PATE’ DI OLIVE

PATE’ DI OLIVE
olive nere denocciolate
1 pezzetto di cipollotto fresco
un pizzico di peperoncino
prezzemolo tritato
olio EVO, sale

RONDELLE
farina Manitoba gr. 150
farina 00 gr. 100
sale q.b.
acqua tiepida q.b.
lievito di birra gr. 10
zucchero una punta
olio EVO

Preparare il patè di olive frullando assieme tutti gli ingredienti e assaggiandolo per aggiustare eventualmente il sale… è consigliabile preperarlo la sera precedente affinché si insaporisca e coprirlo cono olio EVO.
Preparare l’ impasto per le rondelle che è simile all’ impasto della pizza, deve risultare elastico. Lasciarlo riposare almeno 1 ora e mezza.
Stendere l’ impasto e cospargerlo con il patè, ritagliarlo a strisce e dare la forma di rondelle, disporle su carta forno unta con olio di oliva e cuocere a 180°/ 200° per 10 minuti … controllando la cottura!!!

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    I SOGNI DI CLAUDETTE
    12 Gennaio 2012 at 18:23

    Buone…le faccio anch'io ma confesso che uso la pasta sfoglia già pronta!!!
    Baci Claudette

  • Reply
    archcook
    13 Gennaio 2012 at 7:47

    Come ti capisco…ma io mi chiedo anche: "chi te lo fa fare di sprecare parole di stima "false" invece di stare in silenzio e salutare con educazione??"

    Gnammete! rubato uno..buona giornata

  • Reply
    matematicaecucina
    13 Gennaio 2012 at 17:17

    Anch'io parlo con gli occhi! Concordo che può essere imbarazzante, ma proprio non riesco a celare ciò che penso, soprattutto di alcune persone! Buone le tue rondelle, Laura

  • Reply
    La cucina imperfetta di Giuliana
    14 Gennaio 2012 at 15:31

    Ciao, carine queste rondelle, semplicin e sfiziose!

  • Reply
    sississima
    14 Gennaio 2012 at 18:50

    La pensiamo alla stessa maniera: anche io non sopporto gli invidiosi e i falsi, perchè? Perchè io non sono come loro e quindi ho difficoltà a digerirli…sfiziose le tue rondelle! Un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Elisa
    16 Gennaio 2012 at 10:09

    Davvero sfiziosissime e simpatiche! 🙂

  • Rispondi a sississima Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.