SECONDI PIATTI

TONNO (udite udite) DEL CHIANTI !!!

 
Non è come sembra…a volte l’ apparenza inganna!!! (mica sempre! Spesso è proprio quella che racconta tutto, diciamolo pure….), questa massima è perfetta per questa ricetta!
Sono figlia di un macellaio, in gamba davvero nel suo lavoro….. e la carne esigo sia sempre di ottima qualità, altrimenti preferisco non mangiarla! Così mi sono capitati a tiro due pezzi di maiale magrissimi (due pezzi di “etrusca”) e poiché avevo già sentito parlare di questa ricetta ho girellato qua e là per avere l’ ispirazione e l’ ho trovata da Aurelia,  ho modificato la ricetta secondo le mie esigenze e ne è uscita una -roba buonissima- che, accompagnata dal mio pane con pasta madre ai cereali , è stata una cena apprezzatissima e davvero sfiziosa!
 
Tonno del Chianti 😀
(per 2 vasetti)
 
600 gr. di carne di maiale magra (etrusca, spalla…)
sale grosso
pepe in grani
bacche di ginepro
alloro
1 rametto di rosmarino
vino bianco 1 litro
olio extravergine di oliva 
 
 
Pulire accuratamente la carne di maiale, poi metterla in un contenitore di vetro, coprirla con 2   pugni di
sale grosso coprendone bene la superficie,  e mettere in frigo a riposare per 3 giorni.
Riprendere la
carne, sciacquarla molto bene sotto l’acqua corrente per eliminare il sale e metterla
in una pentola assieme al vino bianco (senza aggiunta di sale !!!), qualche foglia di alloro,
qualche bacca di ginepro e i grani di pepe nero.

 

Cuocere a fuoco
bassissimo, per 3 ore almeno con il coperchio.
Quindi spegnere il
fuoco  e lasciare raffreddare la carne  nel suo brodo.
 
Una volta raffreddata scolarla e sfilettarla  a pezzi
troppo piccoli.
Metterla dentro aii vasi di vetro,  aggiungendo qualche foglia di alloro, il rosmarino e il pepe in grani, quindi coprire molto bene con del buon olio EVO.
Chiudere il
barattolo, e conservarlo in frigo… e se resiste all’ assalto famelico si conserverà per un mese ben coperto dal suo olio.

 

 

 

You Might Also Like

16 Comments

  • Reply
    Valentina
    19 Marzo 2014 at 12:44

    non avevo mai sentito di questa ricetta, sembra una meraviglia!

  • Reply
    Valentina
    19 Marzo 2014 at 16:35

    Ciao Vale 🙂 Nemmeno io conoscevo questa ricetta, deve essere una vera bontà, bravissima! Un abbraccio, buona serata 🙂 :**

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      20 Marzo 2014 at 10:25

      è davvero ottimo, da provare! 😉

  • Reply
    Anonimo
    19 Marzo 2014 at 20:30

    Noooooooo ma questa ricetta e favolosa ! Brava!
    Lylla

  • Reply
    sississima
    20 Marzo 2014 at 9:32

    una ricettina nuova questa per me, ma ho già la salivazione a mille! Un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Serena
    20 Marzo 2014 at 10:12

    Valentina, mi apri un mondo: il tonno del Chianti mi piace tantissimo, lo ordino sempre al ristorante, ma non sapevo come farlo in casa… graziegraziegrazie, sai che in pausa pranzo vado subito a prendere la carne: il filetto andrà bene?

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      20 Marzo 2014 at 10:24

      si ,meglio ancora la parte della spalla e che sia un pezzo magro! buon "tonno" e godiamoci il sole!!!

  • Reply
    Artù
    20 Marzo 2014 at 14:19

    Ma tu pensa….da noi in Piemonte si usa una ricetta simile, ma fatta con la carne di coniglio, sai….noi piemontesi non avendo il mare ci siamo ingegnati a fare il tonno a modo nostro!!! ahahah ora lo provo nella tua versione!

  • Reply
    Un'arbanella di basilico
    20 Marzo 2014 at 20:25

    Una ricetta veramente interessante, conoscevo quella con il coniglio di cui parla Artù, ma questa è una novità e squisita direi 😉 Bacio

  • Reply
    ilpeperoncinoverde
    21 Marzo 2014 at 8:30

    per me era sconosciuta la ricetta con il coniglio, ora mi documenterò!…si impara sempre qualcosa! 🙂

  • Reply
    Lory B.
    21 Marzo 2014 at 19:59

    Ma dai, che bontà cara!!!! Da buona piemontese, anch'io conosco il tonno di coniglio!!!
    Devo assolutamente provare questa versione!!! Bravissima!!!!!!
    Un bacione!!!!

  • Reply
    La cucina di Molly
    23 Marzo 2014 at 6:24

    Ciao, grazie della tua visita, e complimenti per il tuo blog! Bella ricetta, deve essere veramente squisita, non la conoscevo! Buona domenica, ciao!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      24 Marzo 2014 at 11:12

      :-)))

  • Reply
    isaporidelmediterraneo
    24 Marzo 2014 at 10:37

    Mamma ma e che ricettona, consentimi questa e' arte.Il pane rende bene l'idea della bontà , del vostro tonno del Chianti 🙂
    A presto

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      24 Marzo 2014 at 11:14

      grazieeeeee!!!!! Si anche il pane era davvero buono fatto con ben 4 diverse farine 😉

  • Reply
    La cucina di Esme
    24 Marzo 2014 at 10:53

    per me una ricetta fantastica e originale da annotare !
    baci
    Alice

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.