DOLCI

CI VUOLE UN FIORE… !

Sarà il cielo grigio di cui il mio umore risente enormemente, ma in questi giorni ho avuto a che fare con (permettetemi di dirlo) la “peggio gioventù”… e ne sono rimasta nauseata, ho visto giovani (non adolescenti!… ma vicini ai 30!) senza spinte motivazionali, senza preparazione, senza valori e soprattutto senza educazione…nessuna “giustificazione” poiché in tempi di crisi!… perché è sempre troppo facile dare la colpa alla società o altro.
Unica loro preoccupazione avere il bicchiere in mano, le facce falsamente sorridenti, una bella auto sotto le chiappe, shatush e abiti firmati. Non tutti per carità, purtroppo la maggioranza ahimè.
Le cose per cambiare hanno bisogno di spinte positive, di educazione, impegno, competenza ed eleganza sì, ma nei modi!!!
Così dopo questa mia considerazione amara voglio condividere un pensiero trovato su FB:

“La mia idea di vita è la sobrietà. Concetto ben diverso da austerità, termine che avete prostituito in Europa, tagliando tutto e lasciando la gente senza lavoro. Io consumo il necessario ma non accetto lo spreco. Perché quando compro qualcosa non la compro con i soldi, ma con il tempo della mia vita che è servito per guadagnarli. E il tempo della vita è un bene nei confronti del quale bisogna essere avari. Bisogna conservarlo per le cose che ci piacciono e ci motivano. Questo tempo per se stessi io lo chiamo libertà. E se vuoi essere libero devi essere sobrio nei consumi. L’alternativa è farti schiavizzare dal lavoro per permetterti consumi cospicui, che però ti tolgono il tempo per vivere.”



José Mujica, Presidente dell’Uruguay


Beh…dopo tutta questa amarezza ci vuole davvero un fiore, che aiuta in ogni cosa… quindi un dolce.
Un dolce soffice, saporito e che si scioglie in bocca, una coccola autentica.
FIORE ALLE FRAGOLE CON CREMA MOU E NOCCIOLE
burro t.a. g. 30
yogurt 1 vasetto BIO alla fragola
zucchero di canna g. 150
latte 3 cucchiai
uova 1
farina 00 g. 110
farina di riso g. 40
bicarbonato 1 cucchiaino scarso
3 grosse fragole mature a cubetti
qualche goccia di rum
per la copertura

zucchero g. 70
panna fresca g. 35
granella di nocciole tostate
Sciogliere leggermente il burro, aggiungere tutti gli ingredienti nell’ ordine sopra descritto, deve venire un impasto piuttosto morbido.
Accendere il forno ventilato a 160° ed infornare a forno caldo per circa 40 minuti.
In questo tempo preparare la crema mou. Mettere a sciogliere in un pentolino lo zucchero senza mescolare troppo, scaldare la panna e aggiungerla non appena lo zucchero sarà sciolto e sarà stato spento il fornello (attenzione ad aggiungerla poco alla volta, schizza!).
Mescolare bene, deve essere cremosa e colare!
Una volta sfornato ed intiepidito il dolce, toglierlo dallo stampo (io di silicone a fiore 🙂 ancora una volta!) e cospargerlo di crema mou e granella di nocciole.

You Might Also Like

12 Comments

  • Reply
    Elisa Ciarlantini
    28 Aprile 2014 at 9:02

    Che bel post Valentina….e complimenti per questo fiore, una vera delizia!

  • Reply
    Sara e Laura-PancettaBistrot
    28 Aprile 2014 at 9:31

    Condivido il pensiero di José Mujica in pieno …mmm la crema mou, che buona ! Buon inizio di settimana!

  • Reply
    Valentina
    28 Aprile 2014 at 11:14

    Concordo pienamente e devo dire che il dolce sembra una nuvola

  • Reply
    Valentina
    28 Aprile 2014 at 16:54

    Vale, ti ringrazio per questo post così profondo e così vero. Purtroppo troppo spesso, al giorno d'oggi, tutto resta in superficie, si presta importanza alla facciata, a ciò che viene mostrato agli altri. Non voglio fare di tutta l'erba un fascio, per carità, fortunatamente ci sono tante eccezioni… ma per gran parte dei giovanissimi (e non) è così. Il consumo sfrenato seduce, così come la quantità… tutto questo a scapito della qualità e, sante parole quelle di Mujica, della libertà. Se si è liberi si è ricchi 🙂 Questo fiore è delizioso, posso immaginarne la morbidezza e la bontà, bravissima! Un forte abbraccio, felice settimana 🙂 :**

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      29 Aprile 2014 at 7:39

      è un argomento mia cara che mi sta davvero alla gola, trovo insopportabile lo spreco di cervelli e lo spreco economico. Uso sì, spreco no!!!! 🙁
      Un bacione

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    29 Aprile 2014 at 10:44

    Mamma mia che squisitezza mou e nocciole, una vera bomba di bontà, ora ce ne vorrebbe un pezzo, anche per me non è una gran giornata, concordo su quanto dici rispetto a serietà, educazione, competenze, sogni, ambizione! un bacio

  • Reply
    Sabrina Rabbia
    29 Aprile 2014 at 12:37

    deve essere davvero una delizia, perche' non me lo regali per il contest "che torta di compleanno sai preparare??", insieme all'altra ricetta che mi hai mandato ma ch e' da ripostare perche' troppo vecchia. Ciao grazie Sabry

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      29 Aprile 2014 at 12:54

      ok affare fatto! nei prossimi giorni…..(giornate convulse)

  • Reply
    Serena
    30 Aprile 2014 at 13:24

    Vale, non sono tutti così sai… come avrai notato ieri pomeriggio ero in mezzo a poco più che ventenni… eleganti per l'occasione, certo, ma intelligenti, appassionati, motivati, capaci di slanci di affetto, simpatia e amicizia che difficilmente riscontravo quando ero giovane io.
    Secondo me dobbiamo rincontrarci e tu porti il dolce, ci stai?

  • Reply
    ilpeperoncinoverde
    5 Maggio 2014 at 6:23

    io non voglio far di tutta l' erba un fascio….e davvero spero ce ne siano molti di quelli che descrivi ma ho la triste impressione che la stragrande maggioranza sia putroppo "insipida"!!!

  • Reply
    Günther
    5 Maggio 2014 at 18:03

    un fiore gustosissimo complimenti
    mi piace molto la tua riflessione, am credo che in generale oggi non ci sia della positività che si traduce spesso in persone annoiate, spero ovviamente di sbagliarmi

  • Reply
    Artù
    6 Maggio 2014 at 9:41

    Concordo pienamente con il tuo pensiero. Il problema grave e che questi selfie o foto di gente su fb è postata anche da 40enni o 50enni e mi mette davvero tanta tristezza!

    per la ricetta…..evviva un esplosione di bontà e di felicità ….un fiore che va dedicato alle belle persone come sei tu!

  • Rispondi a Sara e Laura-PancettaBistrot Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.