DOLCI

di una dolce zuppa e di perdono!….. la ZUPPA INGLESE !!!

A volte per andare avanti è necessario fare un passo indietro.
In passato mi è costato molto ammetterlo….crederci. Chi mi aveva ferito non si era risparmiato e io ho sempre faticato molto a perdonare, però poi lavorando molto su me stessa e imponendomelo quasi come “cura” ci sono riuscita! Gran bella sensazione…..e anche se è impossibile dimenticare e, tutto sommato non credo neppure sia giusto farlo, ho imparato a  – far scivolare – il male ricevuto, a non dargli troppo peso una volta digerito, metabolizzato.
Il perdono non cambia certo il passato si sa. Il futuro sì. Portare rancore nuoce alla salute.
Così a volte bisogna tornare indietro fare un bel respirone e procedere avanti…..
come dice il mio caro Lorenzo
la vita non aspetta che sia giusto 
e il tuono non aspetterà il silenzio 
L’amore dato non ritorna a posto 
Ma resta in giro 
e rende il cielo immenso 
il cielo immenso …
così sia :-))))
E’ un po’ così anche per questa ricetta che posto oggi. La zuppa inglese è un dolce molto anni ’80.
Erano anni che non la preparavo! Da bambina era uno dei pochi dessert fatti da mia mamma, di solito per qualche occasione ….e ne ero golosissima! Ho optato per la sua ricetta, con qualche piccola modifica, i bambini ne sono rimasti entusiasti !!! Anche se, proprio non si spiegano, perché quando siamo andati a Londra non l’ abbiamo mai mangiata! La regina poteva anche offrircela! No?…. :-DDD
Buona giornata 😉
Zuppa Inglese di mamma

Crema al cioccolato
400 ml latte intero
50 ml panna fresca
2 tuorli
100 g. zucchero
70 g. cioccolato fondente (70%)
20 g. cacao amaro
30 g. maizena
40 g. burro
Crema alla vaniglia
300 ml latte intero
100 ml panna fresca
1 tuorlo grande
60 + 20 g. zucchero
1/2 bacca di vaniglia (semini)
40 g. maizena
savoiardi (se non li comprate fatti!)
per la bagna
liquore misto per dolci 
acqua
zucchero a velo
Per la crema al cioccolato: mescolare i tuorli con zucchero, amido cacao amalgamando bene.
Portare a bollore latte e panna e versarlo dolcemente sul composto di tuorli.
Rimettere sul fuoco e portare a bollore, facendo addensare. Spegnere, togliere dal fuoco e aggiungere cioccolato a pezzi e burro.
Coprire per far raffreddare affinché non si formi la crosticina esterna.
Per la crema alla vaniglia: iniziare montando la panna e aggiungendovi 20 g. di zucchero; in un tegamino (meglio di alluminio)  mescolare i tuorli con zucchero (60 g.) , amido e vaniglia amalgamando. Versarvi sopra il latte mescolando bene e mettere sul fuoco portando a densità.
Coprire per far raffreddare affinché non si formi la crosticina esterna. Una volta raffreddata incorporare la panna precedentemente montata.
Prendete quindi una zuppiera da dessert, bagnare i savoiardi (se non li avete fatti voi comprate quelli migliori, ottimi quelli sardi,  il risultato finale ne godrà) con la bagna ottenuta e procedere a strati con crema al cioccolato e crema alla vaniglia, terminare con una sbriciolata di savoiardi e una spolverata di zucchero a velo.
Mettere in frigorifero a riposare (meglio per una notte!) prima di consumare.
P.S. acquistando savoiardi Gluten Free è un dessert ottimo anche per celiaci !!!

You Might Also Like

20 Comments

  • Reply
    Tiziana Bontempi
    10 Febbraio 2015 at 10:01

    Che buona Valentina, complimenti.
    Grazie di essere passata a trovarmi e buona giornata
    Tiziana

  • Reply
    Valentina
    10 Febbraio 2015 at 12:16

    Mia madre lo faceva col budino e i biscotti da latte…bellissimo ricordo!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      10 Febbraio 2015 at 15:06

      con il budino??? Daiiii non l' avevo mai sentita questa!… quante diverse tradizioni 😉

  • Reply
    conunpocodizucchero Elena
    10 Febbraio 2015 at 13:13

    mi piace molto questa filosofia. Mi sento vicinissima a questo modus vivendi! E allora devo far la zuppa inglese anche io? 😀

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      10 Febbraio 2015 at 15:10

      carissima… come si suol dire "di necessità virtù" 🙂

  • Reply
    SABRINA RABBIA
    10 Febbraio 2015 at 14:35

    MOLTO GOLOSO, LO ASSAGGEREI VOLENTIERI!!!!BACI SABRY

  • Reply
    ~ Inco
    10 Febbraio 2015 at 15:03

    Ne mangerei a quintali..
    Spumosa e irresistibile.
    Buon pomeriggio

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      10 Febbraio 2015 at 15:10

      un dolce vecchio stile 😉

  • Reply
    Lilli nel Paese delle stoviglie
    10 Febbraio 2015 at 17:02

    un classico che non muore mai ed è sempre ottima, come ottima la tua filosofia, la sposo in pieno!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      16 Febbraio 2015 at 7:41

      non è sempre così facile passare oltre, un abbraccio cara

  • Reply
    Un'arbanella di basilico
    10 Febbraio 2015 at 20:47

    Le ricette delle mamme sono sempre meravigliose… e tu sei una splendida donna! Un bacione

  • Reply
    Serena
    11 Febbraio 2015 at 10:51

    Mia cara Valentina, apprezzo la tua buddhità. Credo sinceramente che il perdono non rientri tra le mie capacità e mi riservo il diritto di augurarmi di vedere presto chi mi ha fatto del male davanti alla Caritas, vestito di stracci, in fila per le docce.
    Forse perché chi mi ha fatto del male ha beneficiato fin troppo delle mie zuppe inglesi?

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      11 Febbraio 2015 at 11:18

      Non ti biasimo nè giudico cara. Capisco eccome perché ho sofferto molto, moltissimo per cattiveria assolutamente gratuita, ho subito comportamenti gravissimi.
      Mai mi sarei aspettata di fare un salto di qualità. Di riuscire a liberarmi dal rancore.
      Poi il momento della malattia di quella persona eccola che torna con la coda fra le gambe a chiedere perdono. Inizialmente ho resistito poi con fatica ho ceduto. Ed ho fatto bene a me stessa perché non riuscirò mai a dimenticare…..ma almeno mi sono liberata da quel peso di astio che mi sono portata dentro per troppo tempo.
      Adesso aspetto che torni in ginocchio un' altra persona che mi ha ferita …… vediamo se sarò ancora così magnanima….. un abbraccio

  • Reply
    sississima
    11 Febbraio 2015 at 15:27

    Sei stata capace di perdonare, complimenti, segno di maturità!! La zuppa inglese è il dolce preferito del mio compagno e piace molto anche a me!! Un abbraccio SILVIA

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      16 Febbraio 2015 at 7:40

      grazie carissima! Ho scoperto che è il dessert preferito di molti 😉

  • Reply
    fimère .b
    11 Febbraio 2015 at 20:46

    gourmand et délicieux bravo
    bonne soirée

  • Reply
    Azzurra
    12 Febbraio 2015 at 16:38

    ma che delizia!!!sai che non ho mai fatto la zuppa inglese?!?!?!?mmm sarà il momento di provarci!!grazie cara a presto!!!
    Azzurra

  • Reply
    Azzurra
    12 Febbraio 2015 at 16:38

    ma che delizia!!!sai che non ho mai fatto la zuppa inglese?!?!?!?mmm sarà il momento di provarci!!grazie cara a presto!!!
    Azzurra

  • Reply
    La cucina di Esme
    15 Febbraio 2015 at 18:30

    complimenti ti è venuta benissimo, mio marito adora questo dolce!
    baci
    Alice

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      16 Febbraio 2015 at 7:41

      thanks! Baci

    Rispondi a Azzurra Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.