ANTIPASTI/ SECONDI PIATTI

Pasta sfoglia home made – le basi

sfohlia fatta

Il lunedì non è un giorno della settimana, ma uno stato d’animo :-). Così, per ovviare al trambusto dell’ inizio settimana io vi occupo la mente con una preparazione di “base” da me molto amata, nonostante sia burrosa!!!!! Ma da questo non si può prescindere, il burro è necessario e va messo nella giusta dose, pena un risultato insoddisfacente!!! E’ da molto che desidero fare questo post, ma ogni volta che preparo qualcosa da me fatto e rifatto più volte, poi mi dimentico di fotografare step by step la preparazione!!! Ed in questo caso è necessario 🙂 … qualche giorno fa ho visto questa preparazione su IFood e mi sono decisa finalmente a preparare questo post.

Inizierei con alcuni chiarimenti, dato che spesso mi viene chiesto.  La pasta sfoglia NON è lo stesso impasto che si usa per fare i croissants!!! Questi ultimi sono un impasto lievitato, mentre la sfoglia NO!… hanno in comune la lavorazione simile, ovvero le girate con il burro, per il resto sono cose diverse! Anche nel sapore!!! Un’ altra cosa fondamentale per la preparazione della “sfoglia classica”  è lo stesso peso di farina e burro!! E non pensate che poi si senta pesantemente il sapore del burro, perché se procedete correttamente con la sfogliatura vi verrà fuori una pasta meravigliosa, perfettamente sfogliata  e dal sapore delicato! Certo è FONDAMENTALE scegliere burro di ottima qualità (io mi trovo bene con il burro danese o con alcuni tipi di burro BIO, ma ho avuto ottimi risultati anche con il TOP Esselunga); quando gli ingredienti sono pochi devono essere scelti con maggiore riguardo!

INGREDIENTI 

500 gr di farina 0 bio
500 gr di burro di ottima qualità
300 ml circa di acqua
8 gr di sale iodato
 
Come prima cosa togliere il burro dal frigo perché poi dovrà essere lavorabile. Preparare il pastello, impastare velocemente la farina insieme all’ acqua ed al sale. Formare un panetto liscio ed elastico che poi metteremo a riposare in frigorifero avvolto in una pellicola alimentare per circa mezz’ora.
one tep
Spolverare il piano di lavoro con la farina e quindi stendere il pastello in un rettangolo dello spessore di un cm scarso. Con l’ausilio di due fogli di carta da forno, stendere il panetto ammorbidito di burro anch’ esso in un rettangolo ma di dimensioni inferiori ( lasciare circa 2 cm per lato). Quindi disporlo sopra il rettangolo del pastello.
two step
Iniziamo con i giri. Ripiegare verso il centro la parte del rettangolo più vicina a noi, quindi piegare la parte superiore sempre verso il centro (quindi avete diviso mentalmente in tre parti il rettangolo per far le pieghe ok?…), quindi fargli fare un quarto di giro in modo che le pieghe siano alla vostra sinistra. Premere leggermente con il mattarello e così si ottiene un nuovo rettangolo, piegare nuovamente a portafoglio e ripetere l’operazione appena fatta.  
three step
 
Il primo giro è andato! Adesso incartare con la carta forno e far riposare in frigorifero per mezz’ ora.
Trascorso questo tempo ripetere l’ operazione ristendere un rettangolo di un cm di spessore e procedere nuovamente ai giri. 
L’operazione andrà ripetuta con questa cadenza almeno 5 volte. Non abbiate fretta, SIA i tempi di riposo CHE i giri sono FONDAMENTALI per la buona riuscita!!! E’ una lavorazione un po’ lunga ma vi renderete conto dell’ enorme differenza fra questa e quella comprata!
Terminata tutta questa “lavorazione” la pasta sfoglia è pronta per essere usata! E’ versatile e si può usare per molteplici ricette, va stesa generalmente con uno spessore di 3mm ed la cottura in forno ventilato a 210° per 15 minuti circa (questo è soggettivo, ognuno conosce il suo forno!). Una volta preparata potrete anche congelarla in comodi panetti da scongelare e usare all’ occorrenza! Buon appetito 🙂
four step

You Might Also Like

24 Comments

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    14 Marzo 2016 at 12:06

    wow che brava, l’ho fatta qualche volta ma alla fine vince più spesso la pigrizia e la compro, anche se devo dire che la mangio poco e per le torte uso la brisee che preparo! il passo passo è fondamentale come dici tu, bravissima, un bacio!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      14 Marzo 2016 at 12:10

      grazie cara!!! Anche io prediligo di gran lunga la brisée per le torte salate, con questa di solito faccio dei cornettini salati o delle pizzette! Buona giornata e buona settimana 😉

  • Reply
    Claudia
    14 Marzo 2016 at 12:44

    Uhhh ma che brava!!! che bella che è.. si vedono bene le sfogliature perfette! Io non credo sarò mai in grado.. troppo pigra.. ammetto di comprarla pronta! un bacio e buona settimana :-*

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      14 Marzo 2016 at 15:57

      provaci cara! Non te ne pentirai!!!

  • Reply
    saltandoinpadella
    15 Marzo 2016 at 16:50

    Io ti ammiro, ammiro chi si mette a fare la pasta sfoglia. Io l’avrò fatta si e no tre volte in tutta la mia vita. Capisco che il risultato dia molta soddisfazione ma è un lavoraccio. Lo so, non sono una blogger professionale 🙂
    Comunque quando la fai magari invitami, perchè le pizzette mi piacciono così tanto!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      16 Marzo 2016 at 8:39

      guarda capisco benissimo, la preparazione non è certo veloce! Ma sai che faccio io? La preparo magari una domenica in cui sono a casa e con il doppio degli ingredienti di questa ricetta, poi mi faccio i panetti e li congelo. Così da averla pronta 😉 bacioni :-*

  • Reply
    Tatiana
    16 Marzo 2016 at 11:52

    E io ti seguo con molto interesse poiché qui non mi ci sono mai cimentata: anche questa ricetta è uno stato d’animo poiché a ben vedere non è difficile, ma solo il nome talora spaventa!
    Un bacio e grazie delle dritte (perché quella acquistata non è che mi garbi molto) 🙂

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      16 Marzo 2016 at 22:44

      dammi retta, vale la pena provare ;-D sarà un successo!!! Provaci in una domenica noiosa fra le mura domestiche! Bacioni

  • Reply
    Francesca Piccirillo
    16 Marzo 2016 at 12:01

    Certo che già il Lunedì come parola ti fa venir voglia di chiudere gli occhi ed aprirli il giorno successivo..ma tu sei un gladiatore tesoro mio ? Abbi pazienza a fare la pasta sfoglia home made e per di più di lunedì meriti una statua altro che ? Scherzo come ha scritto Elena nel commento precedente,sei davvero da ammirare e non lo dico per incorniciare le parole come fanno in tanti,ma perchè per me meriti questo e di più di questo..un abbraccio Valentina ❤

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      16 Marzo 2016 at 22:45

      grazie tesoro!!! Un grande abbraccio

  • Reply
    ricettevegolose
    17 Marzo 2016 at 15:46

    La pasta sfoglia è l’unica ricetta di base che ancora non ho avuto coraggio di provare… tu sei stata bravissima a cimentarti e a raccontarlo accuratamente 🙂 Un abbraccio :*

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      17 Marzo 2016 at 17:18

      grazie mille 🙂

  • Reply
    Pattipa
    17 Marzo 2016 at 17:13

    Gioia io adoro impastarla… trovo che sia incredibilmente rilassante! Mi piace il fatto che tu l’abbia fotografata passo passo, bravissima! Ho fatto un giretto da te e hai un sacco di belle cose, complimenti! <3 Un bascione

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      17 Marzo 2016 at 17:18

      grazie mille di essere passata a trovarmi! Baci

  • Reply
    ipasticciditerry
    19 Marzo 2016 at 15:42

    Bravissima, ottima spiegazione e risultato eccellente. Alla fine, secondo me, non è nemeno troppo elaborata. Io ne faccio una bella quantità, me la divido e la congelo, così ce l’ho pronta quando mi serve. Buon fine settimana Vale, un bacio

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      21 Marzo 2016 at 8:31

      anche io faccio esattamente come te, buona giornata 🙂

  • Reply
    Ilaria
    20 Marzo 2016 at 16:21

    La pasta sfoglia è una preparazione complessa, ma dà una grande soddisfazione farli da soli a casa… 🙂

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      21 Marzo 2016 at 8:29

      è davvero così!

  • Reply
    Silvia
    21 Marzo 2016 at 9:58

    brava, questa ricetta interessa molto anche a me!! Un abbraccio SILVIA

  • Reply
    Marghe
    22 Marzo 2016 at 14:59

    Bravissima tesoro, devo ammettere che a me questa preparazione ha sempre spaventato un pò, ma appena troverò il coraggio di cimentarmici la tua spiegazione mi sarà molto molto utile!!
    un bacino e buona prima settimana di primavera <3

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      22 Marzo 2016 at 15:48

      merci trésor!

  • Reply
    sfogliatine mele e mandorle | Il peperoncino verde
    21 Ottobre 2016 at 11:37

    […] una colazione, merenda o fine pasto….. un piccolo successo assicurato! Io le preparo con la MIA sfoglia … ma potete optare anche per la sfoglia  che trovate nel banco frigo, buon […]

  • Reply
    sfoglie di caponata di mele | Il peperoncino verde
    14 Ottobre 2017 at 10:04

    […] 1 disco di pasta sfoglia fresca (se volete prepararla guardate qui) […]

  • Reply
    Girandole salate di sfoglia | Il peperoncino verde
    4 Febbraio 2018 at 17:14

    […] e velocissime da preparare! Se poi come me preferite la pasta sfoglia fatta in casa trovate qui la mia ricetta collaudata! […]

  • Rispondi a Silvia Cancel Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.