DOLCI

Pan brioche alla panna e mandorle

pan-brioche-con-panna

Maggio è il mese dei ricordi di infanzia, mi riporta alla mente un sacco di cose…  un mese che era il trampolino di lancio verso l’estate, le giornate più lunghe e soleggiate, i primi pomeriggi con le tapparelle leggermente abbassate per filtrare luce e caldo, le rose fiorite, le maniche corte, giocare fuori fino a tardi. Mi fa tornare in mente i pomeriggi in cui la nonna mi portava con sé dalla signora Marinella che a casa sua recitava il rosario per la Madonna (in “Bendimaggio” come lo chiamavano loro), mi mandava a cogliere le calle più belle per portarle in dono, ma io proprio non digerivo quell’ ora che a parer mio era persa a recitar preghiere…! La cosa positiva invece era spesso venivano delle mie amichette con le loro nonne ed alla fine ci fermavamo a giocare assieme. Maggio era la sofficità delle paste fresche che, sempre la nonna, mi comprava per le nostre colazioni con la finestra aperta e i primi gelati comprati per merenda. La sofficità aggiusta sempre un po’ le cose … 😉

Questo pan brioche alla panna è spettacolarmente soffice e buono, provar per credere. Delizioso sia per una colazione che per una merenda, sia per essere tuffato nel latte, sia spalmato di marmellata, sia mangiato con del prosciutto o salame…insomma si adatta a tutti i gusti e vi farà innamorare. La ricetta l’ho presa da Paoletta e fatta mia, lei è sempre una garanzia!

Pan brioche alla panna e mandorle

600 g di farina W330

1 uovo grande

250 g  di latte

1 cucchiaio di rum

100 g di panna fresca

90 g di zucchero di canna fine

1/2 cucchiaino di cannella (facoltativo)

10 g di sale

8 g di lievito di birra fresco

+ panna per spennellare

+ mandorle a scaglie

 

Sbattete l’ uovo in un piatto (che poi conserverete sporco di uovo e aggiungendo poca panna, userete per spennellare). Versate nella ciotola della planetaria il latte, l’ uovo sbattuto, un cucchiaio di zucchero preso dal totale ed il lievito. Mescolate per pochissimi secondi con il gancio a foglia, quindi aggiungete la quantità di farina per ottenere una massa morbida e sostenuta.

Sostituite la foglia con il gancio. Procedete aggiungendo in sequenza farina/panna/farina fino a completamento, quindi infine zucchero,rum e cannella, fino ad incordare bene. Ribaltate l’ impasto, quindi aggiungere il sale, ribaltate ancora due volte ed fate incordare bene.

Fate riposare in una ciotola coperto per un’ ora. Piegate quindi in 3 (ottenendo un rettangolo) e fate riposare altri 20 minuti. Prelevate quindi dei pezzi di circa 80 g cadauno dall’ impasto e formate delle palle omogenee.
Allungateli delicatamente col mattarello (aiutandoti con poca farina) e avvolgile su sé stesse partendo dal lato corto. Mettetele a lievitare in una teglia ricoperta di carta da forno.

Lasciate raddoppiare, quindi spennellate con uovo e panna e cospargete con abbondanti lamelle di mandorle. Cuocete in forno caldo e ventilato a 180° per 25/30 minuti, finché risultino belle dorate!

Si conserva perfetto fino a 5 giorni se conservato in una busta per alimenti o avvolto da pellicola.

p.s. PER UN RISULTATO MIGLIORE: fate un lievitino con il latte, pari peso di farina e il lievito. Mescolate con una forchetta, coprite e usatelo quando inizia a fare le prime fossette.Il procedimento successivo è identico!
 

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply
    Mary Vischetti
    9 maggio 2018 at 11:55

    Valentina la tua brioche è stupenda, come le foto, complimenti! Meravigliosi i ricordi di maggio…
    Un abbraccio grande,
    Mary

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      10 maggio 2018 at 17:34

      grazie mille tesoro!

  • Reply
    tizi
    9 maggio 2018 at 18:05

    ultimamente sono in fissa con i lievitati soffici e questo tuo mi ispira un sacco! ti è venuto sofficissimo e basta guardarlo per capire che è una nuvola… complimenti vale! mi salvo la ricetta 😉

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      10 maggio 2018 at 17:35

      diciamo che sono un po’ in fissa anche io 😉

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      10 maggio 2018 at 17:35

      diciamo che sono un po’ in fissa anche io 😉

  • Reply
    Lilli nel paese delle stoviglie
    10 maggio 2018 at 8:29

    l’avevo visto su qualche social e mi ero ripromessa di passare perchè amo questi preparati che vanno bene con dolce o salato, che sono soffici e ci affondi le dita e poi vedi la pasta tornare su dopo che l’hai leggermente schiacciata! anche a me maggio piace molto perchè è bello, fa caldo ma non quel caldo estivo che a volte ti ammazza, perchè si sta fuori, le giornate sono lunghe, le maniche corte, senza calze, comincio a non asciugare i capelli ecc…..buona giornata vale!

    • Reply
      ilpeperoncinoverde
      10 maggio 2018 at 17:35

      mi piace tanto maggio! Anche quando è sottotono come quest’anno 😉 Bacioniii

    Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.