DOLCI

Torta Fraisier (fragole e panna)

Eh, la mamma. La prima cosa bella <3,  si sa…

Credo che sia un privilegio e un grande dono esserlo. C’è da dire che non è un mestiere facile far la mamma, nessuno fornisce un libretto di istruzioni o una ricetta valida. È difficile essere presente senza lasciare l’impronta, camminare a fianco senza essere ingombranti, esser utile senza esser dannosa. 

I miei ragazzi sono ormai adolescenti eppure nonostante gli scontri frequenti e le discussioni dovute all’età, sono affettuosissimi con me e si confidano tanto, sono grata di riuscire ad avere un rapporto aperto e di dialogo costante con loro. Li osservo, combatto le loro paure e li sostengo come posso, sento su di me in modo amplificato ogni loro piccolo successo, ogni loro delusione o piccolo fallimento… e mi metto spesso sul banco degli imputati per capire quanto io sbagli con loro, d’altronde è cosa nota che un buon genitore è solo colui che sbaglia di meno, nessuna perfezione può esistere in questo ruolo.

Tuttavia devo ammettere che loro mi riempiono spesso di complimenti (e pensate, pure senza secondi fini! 😉 …),  talvolta mi sembrano quasi immeritati per quanto grandi e profondi. Credo che  dovrei scrivermeli per ricordarli sempre, per tenerli con me ogni volta che mi sento in fallo verso loro. Loro mi cercano per ogni confronto, per ogni loro arrabbiatura o semplicemente per ridere insieme e mi dicono tante volte che mi vogliono bene. Non hanno alcun pudore nel mostrarmi il loro cuore e le loro debolezze e io davvero ne vado fiera, ma davvero tanto, mi riempiono il cuore.

Questa ricetta l’ho pensata proprio per celebrare la festa della mamma… la torta fraisier è una torta famosa della pasticceria francese e  ne esistono molte versioni.  Questa è la mia, che dedico a tutte le mamme che mettono tanto del loro cuore per crear meno danno possibile a quelle creature meravigliose che la vita ha donato loro, i propri figli <3

Si tratta di una torta delicata e molto elegante,  una ricetta non veloce ma di sicuro successo ed è ancor meglio prepararla il giorno prima.

Torta Fraisier

(per uno stampo da 20 cm)

per la pasta genoise

2 uova medie + 1 albume

85 g di farina 0

80 g di zucchero semolato

20 g di burro 

scorza grattugiata di limone

un pizzico di bicarbonato

 

per la crema alla panna

250 g di panna fresca 

250 ml di latte parzialmente scremato

35 g di amido di mais

1 cucchiaio di rum

90 g di zucchero 

2 tuorli

4 g di gelatina in fogli

 

per la copertura  di mandorle

120 g di farina di mandorle

20 g di acqua 

70 g di zucchero semolato 

1 cucchiaio di tè matcha

 

per la finitura

300 g di fragole

marmellata di fragole (io ho messo la confettura di mele cotogne)

 

Preparazione

Preparate la pasta di mandorle

Mettete sul fuoco acqua e zucchero in un pentolino, quando sarà sciolto aggiungete il tè matcha. Spegnete, aggiungete la farina di mandorle, amalgamate bene. Fate intiepidire, mettete il composto in una pellicola alimentare, chiudete e mettete in frigo circa due ore.

Preparate la pasta genoise

Fate fondere il burro a bagno maria e fatelo raffreddare. Montate con una frusta elettrica le uova con lo zucchero  finché diventeranno gonfi e spumosi, aggiungete la scorza di limone, unite la farina setacciata con il bicarbonato con delicatezza, infine aggiungete il burro. Imburrate e infarinate uno stampo da 20 cm e cuocete in forno caldo a 180 gradi ventilato per 25 minuti. Lasciate raffreddare, dopodiché tagliatela con delicatezza in due dischi.

Preparate la crema

Mettete la gelatina a mollo in acqua. Montate la panna ben ferma.

Scaldate il latte senza portarlo a bollore. Mescolate i tuorli con lo zucchero, aggiungete il rum, l’amido e poco latte, mescolando aggiungete a filo il restante, mettete sul fuoco e fate addensare, alla fine aggiungete la gelatina strizzata e fatela sciogliere bene. Quindi coprite con pellicola e fate raffreddare. Una volta raffreddato aggiungete la panna con movimenti circolari dal basso verso l’alto.

Assemblaggio

Lavate bene le fragole, alcune delle più grosse tagliatele affettandole verticalmente. Prendete un vassoio, disponetevi sopra un anello di acciaio di 20 cm. Mettete un primo disco di genoise, disponete le fettine di fragola lungo il cerchio e iniziate a versare la crema all’interno, mettete i pezzi  di fragola a cubetti, dunque nuovamente crema fino a mezzo cm dal  bordo, mettete l’altro disco di genoise. Cospargete delicatamente con la marmellata. 

Aiutandovi con la pellicola stendete con il matterello il un disco di pasta di mandorle di 20 cm ( io ho tagliato un cuore con una formina per poi appoggiarlo di lato per decorazione). Appoggiatelo sopra con delicatezza.

Mettete in frigorifero a riposare coperto da pellicola almeno 8 ore (oppure in freezer un paio di ore). Prima di servirlo decoratelo con qualche fragola fresca.

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.